Autolesionismo

 

🔴 Autolesionismo 🔴

Con autolesionismo si definisce una serie di azioni intenzionalmente lesive nei confronti del proprio corpo, con l’aspettativa di ottenere sollievo, risolvere situazioni relazionali o indurre sensazioni positive.

Questa è una condizione comune a quasi il 20% di adolescenti e giovani adulti, con un esordio tra i 13 e i 14 anni.

💬 “Con il passare del tempo, il ‘cutting’ era diventato il mio amico segreto. Potevo dimenticare tutto il dolore che avevo dentro se mi concentravo su causarmi dolore all’esterno. Fingevo che non importava se le persone mi usavano o abusavano di me, perché nessuno poteva ferirmi più di quanto facessi io a me stessa. E credevo davvero di meritare di essere tagliata. Così tanto che, se nessuno mi faceva del male, sentivo che la mia esistenza non era giustificata, così mi tagliavo per non sentirmi in colpa” Anonimo

🔗 https://www.robadadonne.it/…/autolesionismo-dolore…/


👉 Un po’ di chiarezza: farsi del male per stare meglio.

L’autolesionismo è un comportamento che può assumere svariati significati in relazione alla situazione e alla singola persona.

👉 In generale è possibile identificare la motivaziona in tre categorie:

1️⃣ Autolesionismo come strategia difensiva di fronte a un’emozione o un evento intollerabile e molto doloroso. Si cerca di tramutare in dolore fisico parte della sofferenza mentale, vissuta come ingestibile e intollerabile.

2️⃣ Autolesionismo come desiderio di punirsi, sulla base di un sentimento molto intenso, e talvolta infondato, di critica verso se stessi.

3️⃣ Autolesionismo come forma di comunicazione del proprio disagio, cercando di rendere evidente agli occhi degli altri la propria sofferenza interna.

🔗 https://www.stateofmind.it/tag/autolesionismo/


👤 Testimonianza 👤

«Mi sembra che tutto sia cominciato intorno ai 16 anni, quando ho cominciato a sentire dentro di me una strana sensazione, come di disagio, una velata malinconia. Il rapporto con i miei genitori non è mai stato dei migliori. O meglio, in famiglia non ci sono gravi problemi ma a volte litigavo di brutto con i miei, soprattutto con mia madre, che ha una visione della vita diametralmente opposta alla mia. Poi per altri motivi (amicizie, mancanza di amori, e altre cose), ho cominciato a sentirmi triste, sempre, ovunque e comunque. Questi “sfoghi” sul mio corpo non sono mai seguiti a delle liti, non sono mai stati degli sfoghi di rabbia immediata, almeno mi pare. Mi ritrovavo magari a graffiarmi con le unghie dei piccoli brufoletti o imperfezioni che sentivo sulle braccia o sulle gambe, cose che mi hanno sempre dato fastidio e irritato, e da lì mi provocavo tante piccole ferite, tanti piccoli graffi, ma tutto ciò di solito avveniva in momenti in cui non avevo pensieri per la testa oppure quando mi sentivo… non so… stufa di tutto. Ciò accade anche oggi. Quando sento dentro di me come un insostenibile fardello e non ho voglia di fare niente, allora comincio a stuzzicarmi. Odio sentire le croste dei graffi sul mio corpo, sicché mi graffio nuovamente per toglierle… Inutile dire che mia madre ha sempre trovato le mie magliette piene di macchie di sangue, ma mi dice semplicemente che s’è rotta le scatole di lavarle, non che le importi qualcosa del mio malessere».

🔗 http://nicolaghezzani.altervista.org


🙄 Cosa posso fare? 🙄

Nel caso in cui conoscessi qualcuno che mette in atto gesti autolesivi, prova a:
🔊 Affrontare il problema, ascoltandolo con attenzione e comprensione
🤝 Incoraggiarlo a chiedere aiuto
🏥 Nel caso in cui fossi presente durante un episodio, offri il tuo aiuto e valuta la necessità di chiamare il 112.

Se tu stess* metti in atto gesti autolesivi, il nostro input è di parlarne con qualcuno, un genitore o un amico stretto e prendere insieme in considerazione l’idea di affidarsi ad un professionista, per poterne parlare e iniziare a stare meglio.

Per superare momentaneamente i momenti di crisi invece:
☎️ Chiama una persona di cui ti fidi
🌳 Esci di casa e recati in un posto rilassante
🏝️ Ascolta musica e comincia una nuova attività per distrarti un po’
🙌 Cerca metodi alternativi per esprimere lo stress e le emozioni negative
💆‍♂‍ Concediti dei momenti di svago e focalizzati su qualcosa di positivo, che ti faccia sentire bene
📓 Scrivi su un diario personale le sensazioni che provi, che ti portano all’autolesionismo
📱 Se vuoi puoi parlarne con noi sulla nostra chat di ascolto gratuita e anonima il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 20.00 alle 22.00 sull’app Youngle. Noi ci siamo.

#autolesionismo #idee #input #obiettivo #staremeglio

Autolesionismo

Lascia un commento