✔️ IL CONSENSO

Il consenso è alla base di tutto, anche e specialmente per quanto riguarda la sessualità. Se manca il consenso è una violenza.

Il consenso si può chiedere a parole e può sempre essere rinegoziato. Si può chiedere e rispondere anche con le movenze del corpo. Ad esempio allontanarsi, girarsi, chiudere le gambe sono dei no.

Esistono violenze che a volte la persona che le subisce pensa che non abbiano valore anche se a loro ha fatto male.

Ricordati l’importanza del consenso e dai importanza a come ti senti in quello che rientra nell’ambito “sessualità”.

Se qualche cosa ti fa stare male, parlane con un professionista per capire come agire ora o nel futuro.

#consenso#si#no#libertà#scegliere


❌ Il dolore non è normale (tranne quello del parto).

Il dolore è un segnale che qualcosa non va come dovrebbe. Avere dolori durante le mestruazioni che limitino la quotidianità NON è normale anche se è comune.

Avere dolori durante i rapporti intimi, anche se solo in alcune fasi del ciclo, NON è normale e non si risolve con un po’ di lubrificante o “rilassandosi”.

Avere dolore all’inizio della penetrazione, “ma tanto poi passa” NON è normale.

Qualsiasi tipo di dolore là sotto NON è normale.

Non sottovalutare il dolore legato alla sfera sessuale e specialmente non smettere di cercare la figura professionale (ginecologa/o, ostetrica/o, ecc) che dia importanza a te e al tuo dolore, anche se spesso ci capita ancora di sentirci dire “è ereditario, non puoi farci nulla” oppure “capita, alcune donne stanno male durante le mestruazioni/rapporti/ecc.”

❌ NO al dolore all’inizio della penetrazione “ma tanto poi passa”

#consenso#noaldolore#nonsottovalutiamo



👐 Ti capita mai di parlare di sessualità con amici, il partner o chiunque altra persona?
Ti sentiresti a tuo agio a parlare di sessualità?

Spesso non riusciamo a chiacchierare di sessualità, che sia per curiosità, chiedere informazioni o in intimità, per tantissimi motivi, perché ci sentiamo in imbarazzo, per paura di mettere l’altro in imbarazzo, ecc e concludendo spesso che “non si parla di queste cose”.

👉 Mettersi nelle condizioni di arrivare a sentirsi a proprio agio con questo argomento, informandosi e provando a parlarne con persone a noi vicine o con uno specialista è uno dei tanti modi per accettare la sessualità come parte della nostra vita e non più come tabù.

Ti viene in mente qualcuno con cui potresti parlarne?

#sessualità#parlarne#notabù




🙄 Cosa posso fare? 🙄

🌱Se c’è qualcosa che ti incuriosisce riguardo la sessualità o credi di viverla in parte come tabù, ecco qui qualche suggerimento:

🏷 Cerca informazioni nello specifico sull’argomento che ti interessa
🏷 Prova a parlarne con qualcuno in cui riponi fiducia, un/una amico/a, il/la tuo/a compagno/a o chi preferisci
🏷 Se te la senti, parlane con il tuo medico di base o un’altra figura professionale (ginecologo/a, psicologo/a, ecc) a tua scelta, anche presso il consultorio familiare
🏷 Ascoltati! prova a capire come stai, come ti senti emotivamente e fisicamente riguardo alla cosa a cui stai pensando
🏷 Datti tempo! Tutte le cose richiedono il giusto tempo per essere capite e affrontate nel migliore dei modi. Non smettere di provarci.
🏷 Se non lo stai ancora facendo segui l’esperta @violetabenini ( https://www.instagram.com/violetabenini/ ) su Instagram
🏷 Se non ti viene in mente nessuno con cui te la senti di parlare di questa cosa, noi ci siamo 🙂 Ci trovi in chat lunedì, mercoledì dalle 20.00 alle 22.00 sull’app Youngle. Ti ascoltiamo molto volentieri.

Il consenso

Lascia un commento